La fedeltà

Version imprimable PDF version Partager sur Twitter Partager sur Facebook

L'amore coniugale esige dagli sposi, per sua stessa natura, una fedeltà inviolabile. Questa è la conseguenza del dono di se stessi che fanno tra loro marito e moglie. L'amore vuole essere definitivo. Può essere "fino a nuovo ordine". "Questa unione intima, dono reciproco di due persone, e il bene dei figli, esigono la piena fedeltà dei coniugi e ne richiedono una unità inscindibile."

La ragione più profonda si trova nella fedeltà di Dio alla sua alleanza, di Cristo alla sua Chiesa. Con il sacramento del matrimonio i coniugi hanno il diritto di rappresentare questa fedeltà e testimonianza. Attraverso il sacramento, l'indissolubilità del matrimonio riceve un significato nuovo e più profondo.

Può sembrare difficile, se non impossibile, di legarci per la vita ad un essere umano. E 'tanto più importante di annunciare la Buona Novella che Dio ci ama di un amore definitivo e irrevocabile, che gli sposi hanno parte a quest'amore, che li  supporta e li sostiene, e che per la loro fedeltà possono essere testimoni fedeli dell'amore di Dio. I coniugi che, con la grazia di Dio, danno questa testimonianza, spesso in condizioni molto difficili meritano la gratitudine e il sostegno della comunità ecclesiale.

Catechismo della Chiesa Cattolica 1646, 1647, 1648.