Perché le Equipes Notre-Dame?

Version imprimable PDF version Partager sur Twitter Partager sur Facebook

Camminare con Cristo, da soli o in coppia, vivere al quotidiano il sacramento del matrimonio e portare frutti: è l'obiettivo che insegue le Equipes Notre-Dame. Dire a l'altro”ti amo” vuol dire: 

"Faremo tutto per farsi che il nostro amore cresca, per farsi che il progetto che andremo a tentare sia un'avventura emozionante. Andiamo a costruire qualcosa insieme, sotto lo sguardo e l'aiuto di Dio".

La ragione d'essere delle Equipes Notre-Dame

La ragione d'essere delle équipes Notre-Dame è d'aiutare le coppie a scoprire le ricchezze del sacramento del matrimonio e di vivere la loro coppia nella fede. Per mezzo del loro esempio, le coppie delle Equipes Notre-Dame vogliono essere testimoni del matrimonio cristiano nella Chiesa e nel mondo.

Le Equipes Notre-Dame, movimento di spiritualità coniugale della Chiesa cattolica, sono costituite da coppie credenti nell'idea del matrimonio cristiano e che desiderano:

  • Vivere la loro vita di coppia e di famiglia sul Vangelo
  • Rimanere fedeli alle promesse del battesimo
  • Mettere Cristo al centro della loro vita
  • Cercare di capire al meglio la volontà di Dio su l'uomo e la donna cosi di adempiersi
  • Testimoniare l'amore di Dio con la loro vita
  • Portare al mondo il messaggio di Cristo
  • Testimoniare i valori cristiani nella loro vita sociale e professionale
  • Portare il loro sostegno attivo alla Chiesa, ai vescovi e al clero
  • Fare delle loro attività, una collaborazione con Dio e un servizio per gli altri
  • Promuovere il matrimonio e la vita di famiglia nella società.

Le coppie delle Equipes Notre-Dame possono contare su l'appoggio di coloro che dividono il loro ideale e s'impegnano a fare “équipe”,perché conoscono la difficoltà di vivere da cristiani e  hanno coscienza delle loro debolezze e dei sforzi insufficienti. La parola équipe implica l'idea d'un fine ben preciso, seguito attivamente in comune.

Per conoscere meglio Dio e i suoi insegnamenti, per approfondire le loro conoscenze religiose e per “incontrare” Dio nella preghiera, le coppie delle Equipes Notre-Dame s'impegnano ad aiutarsi, a studiare insieme e di pregare gli uni per i altri. Perché il nome “Equipe Notre-Dame”? Il movimento è messo sotto la protezione di Notre-Dame perché Maria conduce a Cristo, il centro della vita spirituale dei équipiers. Maria è per loro l'esempio perfetto del “Si” alla chiamata di Dio.

Lo spirito delle Equipes Notre-Dame

“Vieni e seguimi”

Questa chiamata, Cristo la fa ad ogni battezzato, invitandolo ad aprirsi sempre più al suo amore e a testimoniarlo. Questa chiamata, Cristo la fa anche alle coppie cristiane. Gli sposi sono chiamati a trovare Dio nel cuore dell'amore coniugale. Cosi l'amore umano è un imagine dell'amore divino.

Il carisma delle Equipes Notre-Dame

Le Equipes Notre-Dame, movimento di “spiritualità coniugale”, sono considerati come un dono di Dio per tutte le coppie che ne vivono.

La spiritualità coniugale

Il desiderio di conoscere e di fare la volontà di Dio in tutti casi ordinari della vita, la ricerca della sua presenza, aiuta a sviluppare e ad approfondire la spiritualità della coppia, chiamata “spiritualità coniugale”. L'amore divino trova la sua espressione nell'amore umano quando la vita quotidiana è riempita d'attenzione e di sollecitudine degli sposi, l'uno per l'altro, nel sostegno e nella fedeltà assoluta, di comprensione e del mutuo rispetto, d'armonia del cuore e dello spirito. Quando le faccende le più semplice sono impregnate d'amore, il Signore è lì al cuore della coppia; la spiritualità è quindi una realtà vissuta. 

La mistica delle Equipes Notre-Dame

Gli équipiers sono riuniti nel nome di Cristo:

“Se due o tre sono riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro” (Mt 18,20)

Una équipe è più di una comunità umana; si riunisce nel nome di Cristo. Cristo è presente durante le riunione. Riuniti nel Suo nome, il Suo spirito nutre nostra fede e la fa crescere.

L'aiuto personale e coniugale

“Portate i pesi gli uni degli altri” (Gal 6,2)

Le coppie di una équipe si aiutano materialmente e spiritualmente.
Provano a soddisfare le quattro domande dell'amore fraterno: donare, ricevere, e quelle più difficile, chiedere e saper rifiutare.
Il matrimonio è una alleanza che evolve dal primo istante del “SI” fino al momento del ritorno al Padre. Questo cammino dei sposi nell'amore avverrà se l'aiuto coniugale è una realtà quotidiana. Cosi ognuno, nel matrimonio, trarrà il meglio delle differenze e dei complementi della sua coppia.