Scoprire la preghiera di Intercessori...

Version imprimable PDF version Partager sur Twitter Partager sur Facebook

INTENZIONE GENERALE : Signore, ti offriamo la nostra preghiera per le intenzioni del nostro mondo in crisi di amore. Lo spirito di misericordia aiuti la nostra umanità e noi stessi a riscoprire il senso della tenerezza, della condivisione e della pace. La misericordia, vissuta nell'amore di Dio e del prossimo, ci aiuti a far indietreggiare il male, l'indifferenza, gli individualismi e l'egoismo. Signore, concedi agli uomini e alle donne impegnati nella via del matrimonio a vivere pienamente in spirito di amore perché il nostro mondo sia, ad immagine loro, pieno di misericordia.

La meditazione di Padre Marcovits

Mi ricordo di un vecchio padre domenicano, uomo affascinante, gran biblista che aveva al suo attivo grandi lavori. Tuttavia spesso un fastidio di salute gli complicava la vita. Un giorno gli manifestai la mia ammirazione per la sua pazienza ed egli mi disse: «Oh! Ci vuole una gran salute per essere ammalato tutta la vita!».

Bell’esempio di humor ma anche di sano realismo. Se trasferiamo questa constatazione alla nostra vita con Dio comprendiamo subito: se siamo fedeli molte difficoltà dovute alla nostra povertà, alle nostre cattive inclinazioni, come si dice nelle preghiere, possono complicare la nostra vita. La fedeltà rimane, salda e forte.

La fedeltà è lo slancio che viene dal profondo di noi stessi e che nasce dalla meraviglia dell’amore. Nasce come  un desiderio in risposta all’attrazione che viene da Dio. «Nessuno viene a me se il Padre che mi ha mandato non lo attrae», dice Gesù (Gv 6,44). Fu così per gli apostoli: Pietro lungi dall’essere perfetto, arriverà fino  al rinnegamento, ma il suo attaccamento al Signore lo manterrà fedele.

Mi sembra che sia così anche fra di noi. Se Dio è la sorgente dell’amore, l’amore coniugale è anche sorgente della fedeltà che può sostenere momenti difficili. La fedeltà è l’attaccamento all’altro, è l’amore nella sua durata, nella sua forza di fronte alle diversità. La fedeltà è lo sguardo misericordioso posato su di sé e sugli altri. Se ripenso ad un mio vecchio e affezionatissimo confratello domenicano constato che il suo susseguirsi di handicap non gli ha impedito di compiere un gran lavoro Si adattava alla sua situazione e trovava un equilibrio fra forza e debolezza.

Anche noi possiamo conservare  «sportivamente» i nostri limiti  di ogni tipo e tenendone conto, superarli e aggirarli. Possiamo anche dire che i nostri peccati, scoperti con rammarico, possono essere occasioni d’un soprassalto di amore come fu per Pietro dopo il suo rinnegamento. «Tutto concorre al bene di coloro che amano Dio», dice san Paolo (Rm 8,28)  perché il perdono dei peccati causa uno slancio supplementare d’amore. La riconciliazione fra noi è un’esperienza quotidiana; ecco perché i nostri handicap umani e spirituali non impediscono la fecondità  della fedeltà.

La fedeltà merita una ricompensa! Gesù è tassativo verso i servitori a cui ha affidato dei talenti e che ne restituiscono il doppio: «Molto bene, servitore fedele e buono, sei stato fedele nel poco e ti affiderò molto;  entra nella gioia del tuo maestro. (Mt 25,21). La ricompensa non è solamente entrare nella gioia di Dio, come spesso si pensa. Gesù dice: «Ti affiderò molto. La ricompensa non è solo il riposo, dove non vi è più nulla da fare. Al contrario è donare di più, vedere il nostro orizzonte aprirsi a molti altri fratelli e sorelle da aiutare, da supportare nella preghiera. Più ci si avvicina a Dio   più si ha la terra in sorte. Grande fecondità!

Paul- Dominique Marcovits, o. p
Consiliario espiritual de los Intercesores

L’intercessione non è un fatto speciale, uno stato mistico particolare

E’ l’esperienza di ogni cristiano che entra nella preghiera del Signore.
Preghiera di comunione, con lo Spirito, alla volontà del Padre che vuole che tutti siano salvati.
Preghiera attenta alla salute di tutti, alla guarigione di tutte le ferite, le più nascoste, le più segrete, come le più visibili, nel soffio dello Spirito.
Offerta della nostra vita, con Cristo, in favore dei fratelli e delle sorelle  i più vicini come i più lontani. 

Che essi preghino:…per ogni famiglia e specialmente per quelli che fanno affidamento su di loro.

Padre Henri Caffarel

Preghiera degli Intercessori

Dio, nostro Padre,
Tu hai mandato il tuo Figlio prediletto per salvare il mondo; ormai seduto alla tua destra, non cessa di intercedere per i suoi fratelli uomini.
Portati dallo spirito, vogliamo unirci alla sua preghiera per la salvezza di tutti.
Che i sacerdoti e le coppie siano fedeli ai loro impegni al servizio della comunione nella Chiesa e irradino l’amore che Tu hai messo nel loro cuore.
Che tutti i bambini nel mondo scoprano la felicità che Tu doni loro e vivano nel rispetto, nella dignità, nella gioa e nella pace.
Dio, Nostro Padre, per l’intercessione della Vergine Maria e di tutti i Santi, dona a noi intercessori presso di Te, di compiere il nostro servizio d’amore per Te e per gli uomini.

→ Scaricare la preghiera.